“Undefined” di Moloko Blaze – Review Tour

Buongiorno readers, oggi vi parlo di Undefined di Moloko Blaze, ultima novella della Undressed Series!

Undefined - Trama
Assaporai da lui il gusto tiepido del bourbon, la nota fruttata che improvvisamente diventava piccante in modo quasi fastidioso. Doloroso. Come era lui. Non mi fece finire, conservò un po’ di quel liquido compatto all’interno del bicchiere e vi inzuppò il pollice. Con una naturalezza surreale accarezzò le mie labbra dipingendole con quella patina dolciastra, bollente e gelata allo stesso tempo.
Le mie ciglia sfarfallarono ad accogliere lo stordimento che stavo provando. Distolsi la bocca, scostandomi. Non volevo più essere una vittima dei suoi giochetti, non potevo più continuare a vivere in trance, soggiogata dalle sue arti magiche. Dovevo svegliarmi da quel maledetto incantesimo. Afferrai il suo polso e lo fermai. «Non siamo qui per giocare, James.»

Non è un gioco per cui siamo tagliati, eppure ci siamo trovati proprio in mezzo. Questo perché non ho dato ascolto al mio capo e amante, James La Salle, l’artista che mi aveva dipinta senza veli, ridonandomi anima e cuore, soffiandomi addosso il suo alito di vita. Il padrone da cui talvolta io e il mio amico Robin fuggivamo, per poi ritrovarci inevitabilmente e disperatamente soggiogati dalle sue parole, dalle sue mani, dalle sue perversioni.
Ma gli uragani non sono fatti solo di acqua e vento, talvolta sono fatti di persone, la cui unica ragione di vita è farti del male, buttarti sotto un’onda e affogarti. D’altronde, per raggiungere i prati cangianti del Paradiso bisogna passare dalle rovine dell’Inferno. Per godere della luce bisogna aver vissuto al buio. E io del buio mi ero cibata per tutta la vita.
Attraverso i paesaggi rurali della Louisiana più afosa, le acque più torbide del Mississippi e le barocche contraddizioni della peccaminosa New Orleans, il viaggio degli artisti bohémien James e Robin e della loro giovane musa Charlotte, con quest’ultima novella giunge finalmente al termine.

Non esiste solo un tipo d’amore, esso ha diverse forme e sfaccettature. Chi lo prova, chi lo vive lo fa a modo suo anche se ciò vuol dire andare contro i canoni classici di questo sentimento.
Come può un amore essere sbagliato se le persone che lo provano ne traggono felicità e appagamento?
Ma si possono amare due persone contemporaneamente? Può un uomo provare questo folle e indisciplinato sentimento sia per un altro uomo, sia per una donna?

Charlotte è ormai cresciuta, non è più una ragazza alle prese con i primi rudimenti dell’amore e del sesso. Adesso ha vent’anni e grazie a James e Robin è diventata una donna.
Ha preso consapevolezza di cosa le piace a letto, di quali sono i suoi desideri e i suoi limiti. Limiti che il suo padrone la spinge a superare ogni volta.
Cose che fino a poco tempo fa le sembravano proibite e troppo audaci adesso fanno parte della sua quotidianità.

Lo strano e intenso rapporto che ha instaurato con i due uomini della sua vita la mette sempre alla prova, almeno finché Robin non decide di abbandonarli andando via.
Il fragile equilibrio che si era creato in casa La Salle rischia di andare in frantumi senza uno dei suoi punti cardine.

James è sfuggente, chiuso nel suo mondo fatto di arte e perversione.
Più Charlotte prova a chiedere notizie del suo amico più il suo padrone tace.
Ma nonostante questo lei vuole continuare a sperare che un giorno i suoi folli sentimenti vengano ricambiati da colui che le ha rubato il cuore e ridato vita.

Anche se in apparenza sembra stia bene, Charlotte nasconde dentro di sé un’oscurità che la spinge a farsi del male, un’oscurità che le fa mettere in dubbio se stessa e l’amore che prova per James.
È alla continua ricerca di qualcosa, forse di quelle conferme che non ha mai avuto.

La freddezza di James la turba, così come il posare davanti a lui senza Robin. Ora che non ha più la sua ancora di salvezza si sente esposta e vulnerabile più di quanto sia disposta ad ammettere.

Anche se sa che non dovrebbe farlo, continua a infierire sul suo corpo per darsi sollievo. Una macabra valvola di sfogo che l’aiuta a non impazzire ora che la sua vita è nelle mani di un uomo egoista, autoritario e all’apparenza privo di qualsivoglia sentimento.

Quando scoprirà delle informazioni che James le nasconde tutto cambierà, ogni sua certezza andrà in frantumi rivelando la sua fragilità e le sue paure.

Cosa farà Charlotte? Riuscirà ad allontanarsi dal suo padrone oppure tornerà al suo fianco, conscia che sono grazie a lui potrà continuare a respirare?
Può il sesso appagarla sino in fondo, dissetare la sua anima arida ingorda d’amore?

Questo capitolo finale non è come le due novelle precedenti. Ho percepito una profondità diversa, come se l’autrice volesse in qualche modo aiutarci a comprendere meglio i suoi personaggi. Qui Moloko scava nel profondo delle loro anime, portando alla luce demoni che sino a questo momento avevamo solo immaginato.

Ognuno dei tre protagonisti ha vissuto una vita difficile, fatta di paure e dolore. Una vita che li ha resi ciò che sono nel bene e nel male.

Solo grazie al legame che si è instaurato fra di loro riescono a sopravvivere senza rischiare di annegare nel mare profondo che è la loro sofferenza.

I demoni che ancora oggi li perseguitano giocheranno un ruolo decisivo in quello che sarà il loro futuro. Un futuro incerto, fatto non solo di sesso ma anche d’amore, un amore folle, lascivo, perverso ma pur sempre amore.

Fra queste pagine risiedono passione, sesso, amore e dolore.
Ma anche amicizia, sottomissione e devozione. Un miscuglio di emozioni differenti ognuna in grado di farvi battere il cuore.

I colpi di scena non mancheranno, così come le scene di sesso fuori dall’ordinario collettivo.

Qui la perversione va di pari passo con la consapevolezza che non esistono limiti a ciò che può fare o provare un corpo umano.

Charlotte dovrà affrontare scelte difficili, dovrà scegliere chi essere ma soprattutto dovrà capire cos’è che vuole veramente dalla vita e dall’amore per questi due affascinati quanto enigmatici uomini.

Con uno stile impeccabile, e una scrittura fluida e priva di errori, Moloko ci trasporta per un’ultima volta nel cuore pulsante di quest’amore tanto proibito quanto peccaminoso.

Un amore fatto di sacrifici, di erotismo e di perdizione.

Il passato tornerà e chiederà che venga pagato un prezzo, saranno disposti a pagarlo i nostri protagonisti? Se da esso dipendesse la loro salvezza, ma soprattutto la loro relazione? Metterebbero tutto rischio pur di dimenticare?

Non mi resta che augurarvi buona lettura.

Lasciatevi ammaliare da James, conquistare da Robin e stregare dalla bella Charlotte.

Voto per Undefined 

Ti è piaciuta la nostra recensione di Undefined? Seguici su FacebookAmazon, Instagram o iscriviti alla newsletter per non perderti le prossime recensioni 😘

Facebook Comments
Like
Precedente "Il segreto di Alejandra" di Laura Madeleine - Review Party Successivo "Quattro zampe, due ali, un cuore" di AA.VV. - Recensione

Lascia un commento