Recensione “Dirty Dom – Valetti Crime Family vol.1” di Willow Winters

Buongiorno readers!

Ho da poco finito di leggere “Dirty Dom – Valetti Crime Family” di Willow Winters per la Hope Edizioni. Ecco la sinossi. 

                               Sinossi

Dominic è l’allibratore della famiglia criminale Valetti e conosce il proprio lavoro. Impegnato a fare affari, non ha tempo per occuparsi delle donne che lo rincorrono, desiderando più di una forte e sporca scopata. D’altra parte questa è l’unica cosa che possono ottenere da lui, oltre a un cuore spezzato.  Ma quando Becca irrompe nel suo ufficio per pagare il debito dell’ex marito, Dom capisce che quel corpo fatto per il peccato lo condurrà a un punto di non ritorno.  Eppure, una donna come lei, pulita e senza ombre nel passato e nel presente, non dovrebbe stare con un uomo come lui. Becca merita di meglio. Oppure no? Oltrepassare i limiti è così facile, ma anche fatale.  Dom il Peccaminoso rischierà tutto per tenere al sicuro Becca oppure onorerà il nome della sua famiglia?

Dom Valetti è un allibratore, figlio di un famoso capo mafia. Già dalle prime righe veniamo catapultati nel suo mondo, e non solo noi, ma anche Becca, una giovane donna che si ritrova nella (s)piacevole situazione di dover andare a saldare il debito che il defunto marito aveva con Dom. Dom non sa che il suo “cliente” è morto, ed essendo Becca in ritardo con il pagamento, è ben felice di chiedere anche gli interessi. Come? Beh, con un incontro alquanto focoso. 

È attrazione al primo sguardo, ma non sarà per niente semplice. Becca cercherà di stargli alla larga, combattuta con se stessa: da una parte lo desidera tantissimo, dall’altra suo marito è appena morto, anche se ormai erano separati, e in più ha anche un figlio piccolo. 

Anche se Dom cerca di stare alla larga dalle caratteristiche “brutte” implicazioni che ci sono appartenendo ad una famiglia di mafiosi, sarà proprio questo mondo a non lasciarlo in pace, ma soprattutto sarà questo a coinvolgere Becca, più di quanto lei voglia. 

Non sarà una situazione facile: lui la desidera e non vuole lasciarla andare; lei desidera lui ma non vuole far crescere il figlio in un ambiente simile. Ce la faranno i nostri eroi a trovare un compromesso? Perchè c’è un aspetto da considerare…

Non puoi lasciare la famiglia. Non quando sei il figlio del Boss, dannazione. […] Sono nato nella mafia. c’è solo un modo per uscirne e io non sono pronto a morire. 

Becca è una donna forte che ha lavorato duramente per ottenere ciò che voleva. Anche se non erano più in buoni rapporti, è triste per la morte improvvisa del marito, ma in parte anche lo odia per via di tutto quello che le ha fatto passare, per i rischi che sta correndo per saldare i suoi debiti. Ci sarà una svolta ad un certo punto del libro, e cercherà in tutti i modi di resistere, di non crollare, ma…

Non può essere forte tutto il tempo. È impossibile. Ha bisogno di qualcuno a cui appoggiarsi, qualcuno che prenda il comando. […] È ostinata e testarda […] Deve imparare a lasciarmi prendere cura di lei. Non le darò nessun’altra alternativa.

Dom è un uomo prepotente, arrogante, abituato a stare al comando, ma con dei principi irrinunciabili per lui. È legato alla famiglia, anche se

Odio essere nato un Valetti, cazzo.

Vorrebbe più di ogni altra cosa stare con Becca, ma le circostanze renderanno il loro rapporto… difficile. 

Ho trovato questo libro scorrevole, scritto bene, ma forse troppo veloce nel narrare il coinvolgimento sentimentale dei protagonisti. Comunque la trama mi è piaciuta, come anche poter leggere il pov di tutti e due i protagonisti, permettendomi di conoscerli tutti e due come volevo. 

E adesso aspettiamo con ansia il secondo volume, che sarà incentrato su un altro membro della famiglia Valetti, Vince, e alla sua Elle. Da quel che si può leggere come anticipo alla fine di questo libro, sarà una storia…

 

Voto

Facebook Comments
Like
Precedente Segnalazione "Tutta colpa dello zodiaco" AA.VV. Successivo Recensione "Con questo anello" di Linda Lercari

Lascia un commento